vai al contenuto. vai al menu principale.

La città di Lanzo Torinese appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Porta e Torre civica di Aymone di Challant

Nome Descrizione
Indirizzo Via San Giovanni Bosco, 1
Telefono 012329331
Chiusura La torre civica non è aperta al pubblico
Anche se non quella attuale, una torre sembra già esistesse nel 1272 ed era la porta di accesso alla Contrada del Borgo (attualmente via San Giovanni Bosco) che conduceva al Castello posto sulla sommità del Monte Buriasco. Lungo questa via, a partire dal 1219, il martedì si teneva il mercato settimanale. Dalla contrada si dipartiva, trasversalmente, una serie di strette viuzze chiamate chintane (alcune ancor oggi esistenti), talvolta sormontate da archi e lunghi voltoni che le fanno somigliare a gallerie pedonali. Parallelamente alla Contrada, sia verso Torino sia verso Germagnano, si snodavano due strade strette che correvano sulla sommità delle mura di difesa (per questo erano dette "Strade di Corserio").
La Torre attuale (1329-1357) porta il nome di Aymone di Challant, suo costruttore e castellano di Lanzo nel Trecento, giunto a Lanzo al servizio di Margherita di Savoia. In epoca medievale la Torre era fornita di ponte levatoio e non aveva il tetto di copertura, che venne aggiunto nell'Ottocento per proteggerla dalle intemperie. Sulla sommità è posta la campana del comune e sulla facciata erano raffigurati gli stemmi dei Savoia e degli Estensi, signori della città.

Lanzo Torinese. (22 novembre 2012). Wikipedia, L'enciclopedia libera. Tratto il 24 dicembre 2012, 10:38 da //it.wikipedia.org/w/index.php?title=Lanzo_Torinese&oldid=54110306.

Allegati